Perchè un' "altra informazione " ?

La stragrande maggioranza dei media mondiali è controllata dalle Corporation che di fatto governano il mondo, piegandolo al Paradigma, al Sistema da loro creato. Solo la Rete è ancora parzialmente libera, sebbene strettamente monitorata.

 

La scienza si esprime nella cosiddetta “Comunità scientifica”. Si fa parte di essa se si è pubblicati su di una ristretta rosa di riviste prestigiose .

Si è pubblicati non tanto se la propria ricerca è valida ed utile al progresso

dell’umanità, quanto se risponde a certi parametri: essere introdotti nell’Università, nell’industria farmaceutica ed elettromedicale, nell’establishment politico, con lavori, naturalmente, conformi al paradigma esistenziale dato.

Talvolta si è dimostrato che i dati pubblicati erano falsi o manchevoli.

Se poi una ricerca pubblicata mina la fiducia dell’opinione pubblica in un certa sostanza o prodotto, la comunità scientifica presenterà molti studi di segno contrario, in modo da disorientare il pubblico. La forza persuasiva dei media farà il resto.

 

Non stiamo affermando che gli scienziati siano dei ciarlatani, molta parte della

ricerca è fondamentale, sebbene un atteggiamento scientifico vero dovrebbe tenere nel massimo conto le ricadute sulla vita di miliardi di persone del lavoro di ricerca.

In queste condizioni, completamente antiscientifiche, i ricercatori indipendenti e gli scienziati onesti, per esprimersi, debbono affidarsi alla stesura di volumi o accedere al web.

Molti di loro, medici o sanitari, vengono perseguitati sistematicamente con la

derisione, l’isolamento, la radiazione, il processo, la prigione.

 

Se volete aderire al paradigma dominante, quindi, accendete la TV.

Se siete qui, sentiamo come nostro dovere morale, da divulgatori, offrirvi – con rigore e buona fede- delle visioni diverse, a volte opposte, dal paradigma dominante. A voi giudicare, comprendere ed orientarvi.

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate quando non di proprietà dell'autore sono tratte da Internet e considerate di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete Internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro).

A.P.S HOMO RIDENS

no profit Orvieto TR Loc. Scalette 11 

TEL. 3287641671
P.IVA 09931191002